BASTA!!! Mi rifugio nella letteratura.

Ho appena dato una sbirciata alle notizie ansa. Il gip di Milano Clementina Forleo sarà trasferita d’ufficio e tanti saluti. Non una parole sulle vicende giudiziarie sulla quale stava indagando. Alla faccia dell’informazione. Oltre al danno, anche la beffa. La vicepresidente della Prima Commissione di Palazzo dei marescialli, Letizia Vacca, dice (tra le altre incredibili puttanate che non posto per pudore): “Lo spirito che ci muove non è certo persecutorio nei confronti di Forleo. Il nostro problema è riportare la serenità negli uffici giudiziari di Milano.”

Non ho parole. L’Italia ormai è un paese senza speranza, senza direzione, senza futuro, alla deriva. Ne ho la scatole piene. In questi momenti di sconforto cerco consolazione nei libri. Tra gli scrittori che amo di più c’è George Orwell. In particolare mi piace moltissimo “La fattoria degli animali”, eccezionale libro che con una semplicità disarmante descrive l’evoluzione della Rivoluzione Russa del 1917, ma in realtà si presta bene come modello per capire tutte le rivoluzioni. I suonatori cambiano, la musica rimane la stessa. Grande Orwell!

Per distrarmi e non pensare alla disatrosa situazione del carrozzone Italia, ho cominciato a scrivere una nuova pagina in questo blog (“I miei libri preferiti”), dove col tempo – quando sarò colto dall’ispirazione – aggiungerò quelli che ritengo mi abbiano dato di più. Lo so, è un’amara consolazione. Anzi, è una ben misera consolazione. Ma è sempre meglio che spararmi una revolverata in testa.

Piena solidarietà al giudice Clementina Forleo!

Annunci

Tag: , , , , ,

4 Risposte to “BASTA!!! Mi rifugio nella letteratura.”

  1. Brin Says:

    Hello, nice site 🙂

  2. ilnaufrago Says:

    Thank you. 🙂

  3. Arya Says:

    La vicenda Forleo è l’amara conferma di come tutti siano per la “Giustizia” finchè non tocca a loro doverne rendere conto. Si veda la questione intercettazione o peggio la bocciatura di commissioni d’inchiesta che avrebbero sollevato il tappetto e mostrato la spazzatura che da anni ci stanno infilando sotto tutti e dico tutti i partiti. Penso che la tua scelta di rifugiarti nella letteratura sia ottima sempre che tu non finisca per realizzare, leggendo grandi opere, che ciò che ci circonda è ancora peggio di quello che pensavi. Comunque mi resta ancora qualche speranza di vedere un Italia migliore se c’è ancora, chi come te, dice la sua e non chiude gli occhi. Bel blog, ciao.

  4. ilnaufrago Says:

    Grazie, Arya, grazie di cuore. Leggere il tuo commento mi ha fatto molto piacere.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: